Michele Bozzo

Un pò di notizie su Michele Bozzo, l’ideatore del progetto Tartacasa.it

Gli antipodi…

… ricordo il lontano 1984 quando al posto della vespa convinsi i miei genitori a prendere uno dei primi computer sul mercato, il Commodore 16…

Passano gli anni, i primi computer “seri” e notti in bianco, una vita fatta di dischi rotti e schede che mi hanno permesso di imparare sulla mia pelle questa stupenda professione.

Se riesci a trasformare la tua passione in lavoro, il tuo lavoro sarà una passione

Finalmente nel 2001 divento un consulente informatico che si guadagna da vivere assistendo aziende, fornendo consulenze nel settore informatico e cercando di risolvere le problematiche dei miei clienti, vita dura con due figli piccoli da tirare su ma come spesso dico se c’è la passione sei a metà dell’opera!

Michele Bozzo

Devo continuare a evolvermi, decido così di partecipare a corsi di aggiornamento e formazione a Milano sul mondo del web design e sulle tecniche SEO, questi mi permettono di diventare un piccolo webmaster con ottimi risultati.
Vorrei citare uno dei miei successi più importanti, “clikkiamo.it” , un blog che raggiunse in pochi mesi un pr3 (indice di popolarità) , un blog dove pubblicavo le mie esperienze lavorative rispondendo ai quesiti dei lettori con molte soddisfazioni ma che chiusi per scelte sbagliate non dipendenti da me.

Siamo nel 2019, i “guru” del web sono spariti… sono cresciuto con loro ma si sa che il web oggi ti da domani ti toglie, avrei potuto provare a ripetere il successo di clikkiamo.it di 10 anni fa (in fin dei conti la tecnologia è il mio lavoro) ma su google ci sono troppi improvvisati che, forse anche giustamente, hanno risalito le serp di google.

Non mi sono arreso, non ho deciso di chiudere con i blog, ma cominciare da zero è un’impresa titanica… che fare? Dovevo trovare una nicchia che potesse darmi soddisfazione e che fossi comunque competente, Tartacasa è il mio nuovo progetto.

Da meccanico a informatico…

Non ridete… sono un metalmeccanico con conoscenze di robotica, ci ho lavorato per quasi 18 anni, conosco 3 parole di inglese e non so programmare… ma quando la passione per un lavoro è tanta si affronta qualunque ostacolo e gli obiettivi in qualche modo si raggiungono!

Adesso? Vivo una rivoluzione… Savona mi ha adottato, mi sono sposato e ho mille idee per il futuro… un lavoro, una famiglia, la salute… la mia vita!