Casette in legno

Se si possiede un’abitazione con un bel giardino potremmo avere necessità di allestire una casetta in legno da adibire a ricovero attrezzi… oppure se disponiamo di un terreno possiamo addirittura sfruttarlo per creare la nostra casa vacanza e perchè no, la nostra prima casa.

casette in legno

La legge prevede che qualsiasi opera edilizia (pertanto anche casette in legno, casette da giardino, chalet in legno, bungalow in legno, casette prefabbricate ) necessita dell ‘autorizzazione comunale, permesso di costruzione o presentazione DIA (permesso inizio attività) redatta da un tecnico abilitato (geometra, architetto, ingegnere). 

Il permesso comunale serve sia per le opere precarie ossia quelle appoggiate al terreno:

  • Recinzione in legno
  • Box prefabbricato in legno
  • Pollaio o struttura per animali in legno
  • Casetta/ricovero per attrezzi

… e per quelle fissate su fondazioni fisse

  • case in legno abitabili
  • box prefabbricati
  • tettoie

Ogni comune, in base al territorio, disporrà di un suo regolamento per proteggere il territorio e l’ambiente.
Se la vostra casetta volete installarla nel giardino condominiale serve l’assenso del progetto da presentare in Comune, ogni modifica non interna al condominio potrebbe, a detta di qualcuno, imbruttire il fabbricato.

Permessi per la casetta da giardino

Cosa dobbiamo fare per essere in regola con la casetta in legno?

Per mettersi in regola basta poco, posare una casetta nel nostro giardino non necessita di particolari documenti, basta redigere una relazione tecnica correlata di immagini che mostri cosa vogliamo fare, con dimensioni e distanze dai confini e presentarla in comune all’ufficio tecnico e dopo la firma di quest’ultimo possiamo iniziare i lavori.

Se invece della relazione tecnica procediamo con la DIA una volta presentata in comune è sufficiente attendere 30 giorni, se non arrivano avvisi contrari si può procedere all’inizio lavori.

Permessi per la casetta in legno

Una casetta in legno dalle piccole dimensioni (variabili in base al comune) dai 6 ai 20 mq rientra nell’edilizia libera pertanto non servono particolari documenti, è sufficiente una semplice comunicazione all’ufficio tecnico del comune, relazione tecnica o DIA.
Per case dalle dimensioni più grandi può essere necessaria una pratica edilizia più complessa in base alle caratteristiche della struttura da richiedere comunque all’ufficio tecnico del comune.

Chi fa il progetto della casa in legno?

Normalmente il progetto della casa in legno viene sviluppato dagli ingegneri della ditta fornitrice, sicuramente sono esperti nello studio dei carichi strutturali, impatto ambientale e magari vi possono aiutare anche nelle pratiche burocratiche… e magari il progetto è compreso nel prezzo della casa.

Casette in legno… ci pago le tasse?

Per le casette in legno di dimensioni ridotte, ad esempio 3×3 mt. non ci sono tasse da pagare.
Su dimensioni maggiori… per esempio 10×10 mt. ad uso:  garage, laboratorio, dependance ecc. probabilmente ci saranno da preparare le pratiche edilizie che comporteranno il pagamento di tasse come una normale casa (IMU, TARI, TASI ecc).

Casette antisismiche

Tutte le case in legno (o quasi tutte) sono antisismiche, difatti proprio l’elasticità del legno, la tecnica di costruzione e le caratteristiche di montaggio assorbono le onde sismiche rendendole indistruttibili.

Ecologia e ambiente

Certamente non ci sono dubbi, le casette sono ecologiche al 100%.

Nonostante uno scarso impatto ambientale spesso non viene autorizzata la costruzione nei comuni marinari… a detta di molte amministrazioni deturpano l’ambiente.

Vuoi saperne di più?
Ecco alcuni siti di aziende che producono case… a prezzi vantaggiosi e di alta qualità.

www.variohaus.it

www.pineca.it

www.kager-italia.com

www.mondocasette.com

Michele

Mi chiamo Michele Bozzo, sono un consulente informatico dal 2001 e con passione mi occupo di informatica, blog e sopratutto di wordpress. La mia passione per questo settore mi ha portato a progettare Tartacasa.it con l'intento di voler aiutare sempre più persone nella gestione della casa, tasse, arredamento, fai da te.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *